Galleria d'Arte Moderna Aleandri
Home
La Galleria
Artisti
Mostre
Contatti

Nuove Acquisizioni

Iscriviti alla nostra Newsletter

* campo obbligatorio
Disegni di Afro PDF Stampa E-mail

afro basaldellaDisegni di Afro  ..............................................

a cura di Giuseppe Appella 

1-24 Marzo 2012


 


afro basaldellaLa Galleria Aleandri Arte Moderna di Roma presenta, in occasione del centenario dalla nascita di Afro Basaldella (1912 – 2012), una Mostra dedicata al Maestro friulano che si inserisce nel quadro dei grandi eventi nazionali ed internazionali che nel corso del 2012 celebreranno questa importante ricorrenza.

 

Una silloge di 15 disegni inediti e provenienti dalla collezione privata di Maria Oddo, amica intima dell'artista, frequentatrice dei salotti romani nel secondo Dopoguerra.

In mostra studi liberi e preparatori, fra i quali spiccano cinque grandi matite, realizzate con una complessa tecnica di disegno a grafite con rialzi a matita riportata, che rappresentano un nucleo eccezionale nel percorso artistico di Afro, artista di respiro internazionale, ai vertici dell’ arte italiana del ‘900.

Da segnalare inoltre un bellissimo disegno a matita blu del 1946, dal titolo Suonatore di Mandolino che completa una serie conosciuta di 5 disegni del medesimo anno e della medesima tecnica che il più noto dei Basaldella dedicò a questo elegante e  suggestivo soggetto.afro basaldella
Il periodo preso in esame dalla galleria romana, da sempre attenta al disegno italiano del Novecento, è la fase neocubista che l’artista attraversa nella seconda metà degli anni ’40 e che segna il suo radicale e definitivo abbandono della pittura figurativa tradizionale, come bene illustra Giuseppe Appella nel testo introduttivo al volume che accompagna la mostra:

«.. l’ importante nucleo centrale (nn. 5 – 15, nove del 1947 e due del 1948) volto ad aggiungere ulteriori tasselli alla rilettura del cubismo e alla progressiva demolizione di un sistema di rappresentazione legato ad una concezione dello spazio sottratto…»

In galleria il volume Disegni di Afro, 1944 - 1957, con testo introduttivo ed apparati scientifici a cura di Giuseppe Appella, Edizioni della Cometa, interamente dedicato al fondo in esame.

BREVE BIOGRAFIA DELL’ARTISTA

Afro Basaldella nasce a Udine il 4 Marzo del 1912, ultimogenito di tre Fratelli (gli artisti Dino e Mirko). A soli 18 anni è a Roma dove conosce Scipione, Mafai, De Libero e Sinisgalli. Nel 1931 si diploma al Liceo Artistico e l’anno seguente è a Milano con il fratello Mirko, grazie al quale frequenta gli studi di Arturo Martini, Morlotti e Birolli. La sua prima collettiva è nel 1933, presso la Galleria “Il Milione” di Milano. Tornato a Roma entra in contatto con la Galleria Della Cometa che lo farà partecipare alla sua prima Quadriennale, nel 1935.

Nel ’36 partecipa alla Biennale di Venezia (XX Edizione). Nel ’37 la Galleria Della Cometa gli dedica la prima personale con presentazione di Libero De Libero. Da questo momento in poi sarà regolare la sua presenza a tutte le edizioni della Biennale d’Arte Nazionale di Venezia (primo premio per la pittura nel 1956 alla XXVIII edizione, nella quale gli viene dedicata una sala) e alle Quadriennali d’Arte Nazionale di Roma. Mostre Personali e collettive si susseguono a ritmo serrato in sedi nazionali ed internazionali.

Nel 1960 vince con il dipinto “Isola del Giglio” il “Guggenheim International Award”. Nel 1967 si dedica all’insegnamento ed assume la Cattedra di pittura all’ Accademia di belle Arti di Firenze, vi rimarrà fino al ’73. Nel medesimo anno La Kunstalle di Darmstadt gli dedica la sua prima antologica, che verrà poi spostata nelle sedi della NationalGalerie di Berlino ed a Palazzo dei Diamanti di Ferrara.
Muore a Walenstad, in Svizzera, il 24 Luglio 1976 - www.afrobasaldella.org


ufficio stampa: paola polidoro - 328 4116985 -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.