Galleria d'Arte Moderna Aleandri
Home
La Galleria
Artisti
Mostre
Contatti

Nuove Acquisizioni

Iscriviti alla nostra Newsletter

* campo obbligatorio
PDF Stampa E-mail
CONI D'OMBRA
Arte a Roma 1900-1940 Contributi critici

inaugurazione: sabato 23 marzo 2019, dalle ore 11.00 alle ore 20.00
mostra: 25 marzo – 27 aprile 2019
orario: lunedì-sabato, 09.00-18.00, domenica chiuso


coni_nicolettiLa galleria Aleandri Arte Moderna di Roma inaugura, nella sede espositiva in piazza Costaguti 12 (Portico d'Ottavia), la Mostra:  CONI D'OMBRA / Arte a Roma 1900-1940.
In un momento storico in cui le sedi museali, sempre più spesso, ricorrono a mostre Block Buster e le Gallerie private cercano sbocchi sul mercato internazionale per evadere dal difficile momento economico del paese, la galleria romana, da sempre attenta ai settori di ricerca legati al primo novecento, dedica, il presente lavoro, a sezioni poco o mai indagate (frettolosamente etichettate come «minori») di artisti noti e alle produzioni grafiche di figure, celebri in vita, ma in seguito dimenticate. Il titolo della mostra fa riferimento a coni d'ombra nella storia dell'arte del novecento  che artisti e movimenti, maggiormente in luce, hanno proiettato sulla cultura loro contemporanea e, perfino, su interi settori della loro stessa produzione.
coni_cambellottiNel ricco e voluminoso catalogo che accompagna la mostra, edito da Officine Vereia, hanno collaborato, con dedizione, passione e rigore scientifico, sei storici dell'arte ed affrontato, ogniuno di loro, uno o più argomenti. Gli studi di approfondimento, complessi e talvolta pioneristici, sono legati alle figure di Umberto Boccioni, Alfredo Biagini, Duilio Cambellotti, Virgilio Retrosi, Roberto Rosati, Giulio Rufa, Aleardo Terzi e Benvenuto Nicoletti.
Il contesto storico e culturale è quello della capitale d'Italia nei primi decenni del novecento, gli ambienti legati al mondo delle illutrazioni, delle arti applicate e dell'editoria, i settori di studio derivanti da suggestioni europee (l'influenza delle cronofotografie del francese Marey sulla produzione a soggetto dinamico di Cambellotti o delle illustrazioni inglesi e francesi sulle opere giovanili di Boccioni, ne sono un chiaro esempio).
coni_rosatiSarà possibile fruire oltre cento opere grafiche fra xilografie e disegni a matita, tempera, china, acquarello. Il catalogo è introdotto da un intimo testo di Maria Paola Maino dedicato al fondo fotografico della scuola di modellato ornamentale, presso l'Accedemia di Belle Arti di Roma, negli anni in cui ne deteneva la cattedra Duilio Cambellotti (1908-1915). L'inedito fondo documentale, donato nella presente occasione all'Archivio delle Arti Applicate (Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea) è stato interamente riprodotto in catalogo.

Approfondimenti critici: Manuel Barrese, Gabriella Bocconi, Niccolò D'Agati, Roberto Dulio, Mario Finazzi, Francesco Parisi